Il Museo dell’olio della Sabina

museo dell'olio della sabina

Il Museo dell’olio della Sabina di Castelnuovo di Farfa è la prima struttura ricettiva che noi di la Sabina nel cuore abbiamo deciso di mostrarvi all’interno del nostro calendario del 2022.

Se non avete ancora avuto modo di vedere il nostro calendario vi consigliamo di passare per il nostro ufficio dell’Agenzia Immobiliare Sabina di Poggio Mirteto e chiederne una copia. Vi ricordiamo che è completamente gratuito.

Come vi abbiamo spiegato in un precedente articolo, diverse sono le strutture coinvolte in questo progetto e il Museo dell’olio della Sabina è, secondo noi, una meraviglia da scoprire.

Museo dell'olio della Sabina

Il Museo si trova all’interno del centro storico di Castelnuovo di Farfa, un piccolo borgo della Sabina di cui vi abbiamo già parlato in un articolo precedente.

La struttura è stata inaugurata nel 2001 ed ha da poco festeggiato i suoi primi 20 anni di attività. Protagonista del Museo dell’olio della Sabina è, appunto, il processo di produzione dell’olio D.O.P. della Sabina; ormai famoso in tutto il mondo.

Il Museo dell’olio della Sabina si trova all’interno del Palazzo Perelli, edificio che ospita anche il municipio del borgo.

L’itinerario che percorrerete, insieme agli accompagnatori, vi darà modo di scoprire sia il processo di lavorazione delle olive che la storia e le tradizioni del paese.

Museo dell'olio della Sabina

All’interno di questo splendido Museo dell’olio della Sabina avrete inoltre modo di osservare le opere dell’artista sarda Maria Lai.

Una delle ultime opere, dell’artista Maria Lai, che ha preso parte a questo meraviglioso museo è il “gioco del volo dell’oca”. Inaugurata nel 2018 questa è un’opera interattiva a cui sia grandi che bambini possono giocare. Non dimenticatevi di chiedere maggiori informazioni agli accompagnatori del museo su questa opera e sul gioco le “carte per l’arte”.

Museo dell'olio della sabina

L’immagine che abbiamo scelto per rappresentare il Museo nel calendario del 2022, per il mese di Gennaio, è una foto di un mulino a trazione animale del XVIII secolo; perfettamente conservato all’interno di una stanza di questa meravigliosa struttura. Avrete modo di ritrovare il Museo nel mese di Luglio con la sala delle anfore.

Il Museo dell’olio della Sabina è aperto al pubblico dal venerdì alla domenica e per tutti i festivi dalle 10 alle 18. Se volete visitarlo durante la settimana vi consigliamo di contattare direttamente la struttura, in quanto sarà possibile effettuare una visita solo su prenotazione.

Il biglietto del Museo dell’olio della Sabina comprende la visita alla chiesa altomedievale di San Donato. Avremo modo di discutere di quest’altra meravigliosa struttura, di Castelnuovo di Farfa, nell’articolo del calendario di Febbraio.

Partecipa alla discussione

Confronta gli annunci

Confrontare