Decluttering: come funziona?

selling a house

Si sente spesso parlare di decluterring. Come funziona? Come si inizia?

“Decluttering” è un termine inglese che vuol dire “eliminare il superfluo”, “liberarsi degli ingombri”. Tramite il decluttering ci si libera di tutto ciò che non si utilizza, tutto ciò che è “in più”!

Secondo alcuni studi, questa pratica ha dei risvolti positivi anche a livello psicologico.

Il decluterring è divenuto famoso grazie al libro “Il magico potere del riordino” di Marie Kondo.

Come si procede?

La parola d’ordine, per effettuare una buona attività di decluttering, è “organizzazione”.

Organizza il tuo spazio e il tuo tempo.

Inizia a pensare a cosa, nella tua casa, nel tuo armadio o nella tua vita ritieni superfluo.

Il primo passo è quello di analizzare i tuoi oggetti, i tuoi averi, tutto ciò che non utilizzi da tempo ed è, quindi, in “eccesso”.

Scegli una stanza, un angolo della tua casa dove riporre, provvisoriamente, gli oggetti che non usi più.

Non obbligatoriamente si parla di vestiti, scarpe o indumenti. Studia la tua abitazione e fai mente locale di ciò che, a tuo parere, non è più essenziale.

Suddividi i tuoi oggetti in scatoloni di vario genere. Organizzare tutto in maniera ordinata e precisa può aiutare a liberarsi di quegli oggetti che non ti interessa più di avere con te.

Ricorda che non sei obbligato/a a gettare questi oggetti. Si può dare una “seconda vita” a quei beni che per te non sono più essenziali: puoi decidere di venderli o donarli.

Decluttering

Perché fare decluttering fa bene?

Secondo alcuni studi, liberarsi del superfluo ci aiuta, non solo a livello di spazi ma, anche psicologicamente.

Una casa ordinata ci dà una sensazione di ordine anche mentale.

Spesso teniamo con noi alcuni oggetti solo perché siamo affezionati emotivamente alla persona che ce li ha regalati. Ciò non aiuta la nostra mente a rilassarsi e a stare in pace.

Vendi casa? Contattaci, valutiamo la tua casa gratuitamente!

Partecipa alla discussione

Confronta gli annunci

Confrontare