3 siti religiosi da vedere a Poggio Nativo

Poggio Nativo

Poggio Nativo è un piccolo borgo del centro Italia che si trova nella provincia di Rieti; distante 19km da Poggio Mirteto.

Noi di la Sabina nel Cuore amiamo farvi scoprire il territorio sabino e i suoi paesi e speriamo sempre di stuzzicare la vostra curiosità.

Oggi vogliamo parlarvi di 3 siti religiosi che, a nostro parere, dovete visitare se vi recate a Poggio Nativo.

Santacittarama Monastero Buddhista

Il Monastero Buddhista di Santacittarama di Poggio Nativo è il primo in Italia della tradizione Theravada. Venne fondato nel 1990 con lo scopo di riunire sia i buddhisti italiani che gli immigrati della comunità asiatica (Thailandese, Cingalese e Birmana).

Nel 1995 è stato riconosciuto in Italia come Ente Religioso.

Diversi sono i membri (discepoli, monaci, ecc) buddhisti che risiedono attualmente all’interno del Monastero.

Si può visitare il Monastero sia giornalmente che ricevere ospitalità per un periodo, se lo si desidera. Il loro sito web è pieno di informazioni se avete voglia di conoscere meglio la comunità.

Poggio Nativo

Convento di San Paolo

Il Convento di San Paolo si trova all’ingresso del borgo di Poggio Nativo. La prima testimonianza che abbiamo risale al XIII Secolo. Questo era un tempo monastero delle suore benedettine legato a Farfa.

Molto suggestivo all’interno del convento è il chiostro, caratterizzato dalla presenza di un pozzo d’acqua e spaziosi porticati. Qui si possono trovare affreschi raffiguranti la vita di San Francesco di Assisi.

All’interno di quella che era la vecchia chiesa del convento, più tardi trasformata in Coro, è possibile trovare l’affresco “Cenacolo del Refettorio”.

Chiesa SS Annunziata

Passeggiando per il centro storico di Poggio Nativo potete trovare la chiesa parrocchiale Santissima Annunziata. Secondo i cenni storici, questa chiesa è stata costruita in sostituzione ad una vecchia cappella dedicata alla Beata Vergine Maria.

La fonte battesimale della chiesa Santissima Annunziata sembra essere una testimonianza della vecchia cappella.

Qui, tra le varie opere, potete ammirare una tela di scuola Umbra del XVI secolo che rappresenta San Francesco di Paola.

Partecipa alla discussione

Confronta gli annunci

Confrontare