Denuncia di successione, 8 risposte per voi.

La denuncia di successione è uno dei servizi che offriamo ai nostri clienti dell’Agenzia Immobiliare Sabina di Poggio Mirteto.

Se avete domande o perplessità al riguardo, questo è l’articolo giusto per voi.

Cos’è la denuncia di successione?

Secondo il Diritto Privato la successione è quel processo che trasferisce il patrimonio di un soggetto, dopo la sua morte, ad un altro soggetto (erede o successore).

L’erede può essere scelto tramite testamento (successione testamentaria) o tramite successione legittima (la legge stabilisce chi eredita e quanto). Il Diritto Privato, in ogni caso, riserva parte del patrimonio ai parenti del defunto (successione necessaria).

C’è da specificare che oltre ad ereditare i beni del defunto, in caso di debiti, il successore erediterà anche questi.

Crediti e debiti del defunto vengono dichiarati all’interno di un documento: la dichiarazione o denuncia di successione.

Denuncia di successione

Chi deve dichiarare la successione?

Sono obbligati a compilare una denuncia di successione: gli eredi, i legatari, i curatori, gli esecutori testamentati, i trust.

Quali sono i costi?

Ogni denuncia di successione ha un proprio costo. La spesa dipende da diversi fattori come: il patrimonio, il tipo di rapporto che legava defunto ed erede.

Le principali imposte da pagare sono: l’imposta di successione e l’imposta di trascrizione (imposta ipotecaria).

Potete trovare tutte le aliquote di successioni nella sezione FAQ al seguente link

Quali sono i beni tassabili e quali no?

Se vi state chiedendo quali siano i beni tassabili e quali no, ecco qualche informazione in più. Fanno parte dell’eredità i beni del defunto:

  • Beni immobili, case, locali commerciali, terreni di qualsiasi classe
  • Opere d’arte
  • Conti correnti bancari e postali
  • Azioni, obbligazioni e fondi fiduciari
  • Partecipazioni in società
  • Beni di lusso
  • Oro, gioielli e beni contenuti in cassette di sicurezza
  • Denaro

Non fanno parte dei beni tassabili:

  • Titoli di debito pubblico come i BOT, I CCT e altri titoli di Stato
  • Aziende familiari e partecipazioni sociali
  • TFR e altre indennità spettanti per diritto agli eredi
  • Crediti verso lo Stato
  • Veicoli iscritti al PRA (sono sottoposti a tassazione specifica)

Quali sono i documenti necessari per la denuncia di successione?

I documenti che gli eredi dovranno presentare sono:

  • Documenti e codici fiscali di tutti i soggetti
  • Certificato di morte del defunto
  • Atto notorio sostitutivo degli eredi (da richiedere presso il Comune)
  • Certificazioni degli istituti di credito comprovanti il saldo alla data del decesso
  • Testamento e relativa pubblicazione (solo in caso di successione testamentaria)

La denuncia di successione è obbligatoria

La presentazione della denuncia di successione è sempre obbligatoria se sono presenti immobili.

L’obbligo di dichiarazione non sussiste in caso di successione da parte del coniuge e dei parenti in linea retta quando l’attivo ereditario ha un valore non superiore ai €100.000 e non comprende beni immobili o diritti reali immobiliari.

Quali sono le scadenze?

La denuncia di successione va presentata entro 12 mesi. La mancata dichiarazione porterà al pagamento di una sanzione.

Entro 30 giorni dalla presentazione della denuncia di successione, è necessario presentare la richiesta di voltura degli immobili agli uffici dell’Agenzia del territorio; solo in questo modo i beni saranno registrati a nome del nuovo proprietario.

Qual è il costo?

Il compenso per l’esecuzione della dichiarazione di successione varia in misura al valore dell’eredità e va dai €400/500 fino a €800/1000. A ciò bisogna aggiungere tasse, imposte, tributi e marche da bollo.

C’è però da specificare che dal gennaio 2017 i contribuenti possono presentare la denuncia di successione e la domanda di volture direttamente online grazie ai servizi telematici dell’Agenzia delle entrate.

Svolgete questo lavoro?

Noi ci occupiamo delle denunce di successione e siamo più che felici di aiutarvi e rispondere alle vostre domande. Potete contattarci sia via mail che per via telefonica. Potete trovare i nostri contatti sul sito dell’Agenzia Immobiliare Sabina.

Partecipa alla discussione

Confronta gli annunci

Confrontare